Speciali

Reportage dai “NATO Days 2016” di Ostrava

Aereo piuttosto inconsueto negli altri airshow europei è stato il MiG-21 “LanceR-C” , upgrade israleliano-rumeno dell’immortale intercettore russo presente in due esemplari della Escadrilele 861 Aviație Vânătoare ( 861ma squadriglia caccia) della Forțele Aeriene Române, la cui sostituzione con gli F-16AM e BM ex-portoghesi nell’ambito del programma “Peace Carpathian” è già in atto: uno dei due esemplari è rimasto a disposizione dei curiosi nella mostra statica, mentre l’altro è andato in volo venerdi, sabato e domenica.

Oltre al display aereo di un MiG-21, cosa oramai piuttosto rara in Europa, un’altra particolarità del display aereo di questa edizione è stato il fatto di potere assistere alle presentazioni in volo di cinque diversi Eurofighter appartenenti ad altrettante forze aeree: la Luftwaffe tedesca ha presentato uno special color celebrante i suoi 60 anni appartenente al Taktisches Luftwaffengeschwader 74, la Royal Air Force britannica un esemplare del 29°Squadron, la Luftstreitkräfte austriaca ha presentato un esemplare proveniente dal 1 Staffel dello Überwachungsgeschwader (stormo di sorveglianza) , l’ Ejército del Aire spagnolo un velivolo del 142 Squadron inquadrato nell’Ala 14, e l’Aeronautica Militare Italiana un velivolo del 36 Stormo ma in carico al 311 Gruppo Volo del Reparto Sperimentale Volo. Gli EFA di Austria, Italia e Spagna hanno effettuato un decollo e un passaggio in formazione a chiusura della manifestazione.

Questa edizione ha segnato anche la prima partecipazione di un Rafale C allo show,da parte del Rafale Solo Display dell’Armee de l’Air francese. Altra grande attrattiva dell’evento è stata la presenza dello Swedish Air Force Historic Flight, che ha permesso al pubblico di ammirare le evoluzioni in cielo di tre generazioni di caccia SAAB a confronto,il J 29F “Tunnan”, il J 35C “Draken” e il JA 37 “Viggen”.
Ad un evento di tale rilevanza non poteva mancare il fiore all’occhiello dell’Aeronautica Militare Italiana, ovvero i 10 MB339 delle Frecce Tricolori, che con le prove di venerdi e due esibizioni hanno lasciato a bocca aperta gli spettatori aggiudicandosi il trofeo della città di Ostrava per il miglior display in volo.

Le altalenanti condizioni meteo non hanno scoraggiato i circa 130.000 tra spotters, addetti ai lavori, e famiglie con bambini al seguito dal partecipare ad un evento che ancora una volta si è rivelato uno tra i migliori air show in Europa in termini di organizzazione e partecipanti, l’organizzazione sta già lavorando all’edizione 2017!

Per concludere, ecco un filmato realizzato il lunedì successivo all’evento durante le partenze dei partecipanti, che testimonia le condizioni meteo poco favorevoli, ma che non hanno impedito a molti spotters di essere presenti.

 


Testo: Antonio Di Trapani
Foto: Antonio Di Trapani e Pavel Vanka

From The Skies desidera ringraziare l’organizzazione Nato Days, Jagello 2000, l’Ing. Barbora Urbisova, e Pavel Vanka di czechairspotters.com. Děkuji!!

Pagina precedente 1 2 3

Articoli correlati

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button