Notizie

Greased Lightning, il drone convertiplano della NASA

La NASA sta lavorando ad un prototipo che potrebbe rivoluzionare il concetto di trasporto aereo: un drone convertiplano.

Il nuovo progetto si chiama Greased Lightning GL-10, ovvero “fulmine lubrificato”, un modo “simpatico” per indicare qualcosa di molto veloce.

Si tratta di un convertiplano un pò particolare. Il convertiplano è quel mezzo in grado di decollare come un elicottero e di avanzare come un aereo. I convertiplani come il Bell-Agusta BA609 o il Bell V-22, hanno due motori basculanti installati alle estremità delle ali che possono variare l’incidenza in base alla funzione che dovevano svolgere. Quando i motori – e quindi le eliche – sono rivolte verso l’alto il convertiplano si comporterà in maniera simile ad un elicottero, quando i motori sono  orientati in orizzontale (rispetto la corda dell’ala) il convertiplano si comporterà come un aereo.

Nel caso del Greased Lightning GL-10 non sono i motori a basculare, ma l’intera ala. Ovvero l’ala principale e i piani di coda hanno un’incidenza variabile che può essere regolata dall’operatore in base al tipo di volo che deve essere effettuato.

Sull’ala principale sono statti installati 8 motori elettrici, sui piani di coda 2 motori, tutti alimentati da batterie.

Questo video rende molto bene l’idea sul funzionamento del GL-10: https://www.youtube.com/watch?v=kXql26sF5uc

Durante i test effettuati in Virginia questo drone ha dimostrato le sue doti di volo e hovering (volo stazionario), e soprattutto la capacità di passare dal volo verticale a quello traslato senza particolari problemi, confermando le teorie degli ingegneri della NASA.

Il modello utilizzato ha un’apertura alare di 3 metri con motori elettrici alimentati da batterie. Gli altri modelli utilizzati, alcuni dei quali persi durante i test, variavano per dimensioni e peso, dal più piccolo di 2 kg al più grande di 25 kg, realizzati in foam o carbonio.

Il prossimo obiettivo è costruire un drone con apertura alare di 6 metri dotato di motori elettrici alimentati da un motore diesel.

Il convertiplano rappresenta un compromesso tra elicottero e aereo: consente il decollo verticale e movimenti traslati, ma allo stesso tempo è in grado di avanzare velocemente. Quindi richiede poco spazio per decolli e atterraggi, ma può avanzare velocemente.

Inoltre a differenza dei classici droni quadricotteri e esacotteri, il drone convertiplano ha alcuni vantaggi, come maggiore efficienza aerodinamica (quindi minor consumo di energia e la possibilità di coprire distanze maggiori) e la possibilità di trasportare un carico utile maggiore. Chissà se nel prossimo futuro vedremo volare questi mezzi nei nostri cieli

Fonte:

http://www.nasa.gov/image-feature/ten-engine-electric-plane-prototype-takes-off

Articoli correlati

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close
Close