Formation Aerobatic Championship 2017 ed intervista al Pioneer Team

Si è svolta dal 29 aprile al 1 maggio la prima edizione del (World) Formation Aerobatic Championship (FAC) presso l’aeroporto Shangjie di Zhengzhou, Cina, il primo campionato del mondo di volo acrobatico in formazione organizzato da Mark Jefferies in collaborazione con la FAI – Fédération aéronautique internationale.

L’evento ha richiamato numerosi spettatori ed è stato trasmesso dalla TV nazionale cinese. Il FAC ha riunito campioni di acrobazia aerea a motore provenienti da tutte le parti del mondo, coinvolgendo 12 team (su invito) e nomi illustri dell’aviazione.

I Team partecipanti:

  •  Yakovlevs, formazione di 6 Yak-50 e Yak-52. Team con 18 anni di esperienza e oltre 2000 display all’attivo.
  •  The Raptors, formazione di 4 RV7 e RV8.  Tutti i velivoli hanno una livrea differente.
  •  Hawks of Romania, formazione di 4 Extra 300L. Il team è sponsorizzato dal Ministero dei Trasporti rumeno, i velivoli sono messi a disposizione dall’Aero Club.
  •  Pioneer Team, formazione di 4 Pioneer 330. Team con piloti italiani e aerei Made in Italy. Unico team ad esibirsi con velivoli ultraleggeri, con fumi ed effetti pirotecnici
  •  The Blades, formazione di 4 Extra 300LP. Team composto da piloti ex Red Arrows.
  •  Global Stars, formazione mista, 2 Cap-232, 1 Extra 330SC, 1 Extra 260. Il Team leader è Mark Jefferies, organizzatore dell’evento FAC
  •  Team Xtreme, formazione di 4 XtremeAir XA42 (Sbach). Team sponsorizzato da un’azienda cinese, Nigel Hopkins è il leader.
  •  Presidential Team ‘ANBO’, formazione di 3 Yak-50. Il team è capitanato da Rolandas Paksas, ex Primo Ministro e Presidente della Lituania
  •  Captens, formazione di 2 Mudry CAP 10B. Il team è composto da una coppia, marito e moglie.
  •  Red Baron, formazione mista, 1 Pitts Special S2A e 1 Extra 200. I loro aerei sono stati danneggiati durante il trasporto dall’Australia, si sono esibiti con gli Extra dei Global Stars
  •  The First Flight, formazione di 2 Sukhoi 29. Team capitanato da Mikhail Mamistov, 2 volte campione mondiale di acrobazia illimitata
  •  Doubleas Aerobatic Team, formazione di un Sukhoi 31 e un Laser Z300. Composto da Ramon Alonso (campione del mondo 2007) e Jorge Macias Alonso

Ogni team ha avuto la possibilità di volare 2 volte al giorno per completare le sequenze “Classic” e “Signature” davanti la giuria FAI nella quale erano presenti anche due italiani, Mario Ferrante (ex-Frecce Tricolori) e Giorgio Zupo.

La sequenza “Classic” prevedeva otto figure di cui cinque obbligatorie più altre tre manovre di collegamento a scelta di ogni squadra, durata massima 5 minuti. Nella “Signature” ogni team poteva scegliere il suo programma di volo, durata massima 11- 12 minuti.

Poco prima del suo inizio l’evento è stato “declassato” da competizione a semplice air show in quanto la ASFC (Air Sport Federation China) non ha concesso le autorizzazioni necessarie. Essendo la prima competizione di questo genere in Cina, è probabile che sia sorto qualche problema all’ultimo minuto. Nonostante tutto, come riportato anche dal sito FAI/CIVA, i team si sono esibiti come previsto rispettando le sequenze di volo concordate, la giuria ha valutato le esibizioni ed ha emesso il suo verdetto che resterà “strettamente confidenziale” e non pubblico.

Il nostro Antonio Di Trapani ha seguito le acrobazie dei 12 team dal vivo, ecco il suo racconto, impressioni e foto da Zhengzhou.

About Valerio De Cecco

Con il volo nel sangue sin da piccolo, ho iniziato a volare a 16 anni per poi appassionarmi alla fotografia aerea partecipando a vari air show ed eventi aeronautici in Italia e all'estero. Ho creato questo blog nel 2008.

Commenta

X

Powered by themekiller.com watchanimeonline.co