Notizie

Due imprese da ricordare

Nelle prime due settimane di maggio 2 piloti (ed i loro staff) hanno lasciato il segno nella storia del volo.

Presso l’aeroporto belga di “Zaventem Airport“, alle 21:39 (Local Time) di venerdi scorso è atterrato HB-SIA, meglio noto come Solar Impulse, un aereo di cui vi abbiamo già parlato (vedi qui), in grado di volare con la sola forza del sole.

L’aereo, pilotato da André Borschberg, era decollato alle 08:40 da Payerne (Svizzera), e ha percorso 480 km in 12:59 ore, ad una velocità media di 50 km/h, ad una quota di 1823 metri. Una grande impresa per un aereo alimentato dall’energia solare.

L’altra impresa ha avuto come protagonista Yves Rossy, meglio noto come Jetman, che abbiamo seguito anche in altre occasioni (vedi qui e qui), ha sorvolato il Grand Canyon (Arizona, USA) a bordo… del suo jet pack, ovvero un ala di carbonio sotto la quale ha installato dei razzi, che indossa come uno zainetto!

Il suo volo è durato 8 minuti ad una media di 140 km/h, ad un’altezza di 60 metri. Chissà se prima poi saranno commercializzati i jet pack 🙂

Un’altra impresa che sarà da ricordare, tutt’ora “in corso”, è quella di France-Line Costi, che per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia sta sorvolando il Bel Paese a bordo di un Piper PA-28-161 (I-KIDA) messo a disposizione dall’AeroClub di Genova. Potete seguire la sua impresa live da http://volandolitalia.blogspot.com/

Articoli correlati

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close