Video

Airbus A350 XWB, display al MAKS 2015 di Mosca

L’ A350 XWB è l’ultimo velivolo progettato da Airbus. E’ un aereo di linea, bimotore, ad ala bassa, e realizzato per il 53% in materiali compositi a base di FdC (CFRP – Carbon Fibre Reinforced Parts),  il 14% da titanio, il 6% da acciaio e il 19% da alluminio o lega di alluminio-litio. L’A350 XWB incorpora le più avanzate conoscenze in termini di aerodinamica, progettazione, oltre alle tecnologie con l’obiettivo di fornire un risparmio del 25% nel consumo di carburante rispetto agli attuali competitori della stessa categoria (come il Boeing 777).

a350 xwbLa sigla XWB, eXtra Wide Body, sta ad indicare che la fusoliera è più larga rispetto agli altri modelli, come A330 e A340, e rispetto al suo “rivale” il Boeing 787 Dreamliner. Spesso i modelli XWB sono definiti anche “a doppio corridoio” in quanto la fusoliera – larga dai 5 ai 6 metri – consente l’allestimento di 7-10 posti adiacenti per ogni fila su doppio corridoio.

Inizialmente il progetto dell’A350 doveva riprendere quello dell’A330 e A340,  ma nel luglio 2006 Airbus decise di riprogettarlo allargando la fusoliera per soddisfare le richieste arrivate da nuovi potenziali clienti. Questa modifica di progetto ha fatto lievitare i costi finali (il budget per lo sviluppo è aumentato da circa 3,5 a 9,5 miliardi di euro) e ha fatto slittare la data del primo volo, avvenuto il 14 giugno 2013. La prima consegna è avvenuta 14 dicembre 2014 per Qatar Airways. L’ultima è quella della Finnair, di cui vi abbiamo parlato qualche giorno fa.

L’Airbus A350 XWB è dotato di due motori di ultima generazione Rolls-Royce Trent XWB. Attualmente è disponibile diverse versioni: A350-800 (276 posti), A350-900 (315 posti) e A350-1000 (369 posti). E’ il primo aereo di linea ad essere stato certificato per operazioni ETOPS oltre i 180 minuti. ETOPS è l’acronimo di Extended-range Twin-engine Operational Performance Standard (Parametro di Prestazione Operativa per bimotori a gamma estesa), ed è una certificazione che permette agli aerei bimotori commerciali di percorrere rotte tali da potersi trovare (in alcuni punti) ad una distanza superiore ai 60 minuti di volo dal più vicino aeroporto, con un propulsore inoperativo. L’ EASA (European Aviation Safety Agency) ha certificato l’A350-900 per ETOPS 180 minuti in versione base, con la possibilità di estendere a 370 minuti. Vuol dire che l’A350 è in grado di volare fino a 4,5 ore con un solo motore.

Ad agosto i nostri amici di Flight Video & Photo erano presenti al MAKS 2015 di Mosca ed hanno realizzato questo spettacolare filmato dell’A350-900 che si è esibito per la prima volta in pubblico, dimostrando tutta la sua manovrabilità. Fa un certo effetto vedere un “gigante” con quasi 70 metri di apertura alare librarsi nell’aria con tanta agilità!

Ai comandi il test pilot Frank Chapman.

Video: https://www.youtube.com/watch?v=XF42mPL73LA

 

 

Articoli correlati

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close