Notizie

Red Bull Air Race 2018: Hall vince a Cannes

La Red Bull Air Race è sbarcata per la prima volta in Francia, a Cannes, dove lo scorso fine settimana (21-22 aprile) oltre 80.000 spettatori hanno assistito alle evoluzioni dei piloti che si sono sfidati volando sul mare a bassa quota raggiungendo i 370 kmh.

Nel seguente filmato, Paul Bonhomme ci illustra il tracciato di Cannes.

Il finale di gara, ricco di colpi di scena, ha visto trionfare l’australiano Matt Hall il quale ha fermato il cronometro sul tempo di 57.692.

Secondo posto per il tedesco Matthias Dolderer che, a causa di qualche piccolo errore, ha compromesso il vantaggio accumulato nei primi settori del giro.

Terzo posto per l’americano Michael Goulian, ripescato nella Final 4 dopo che Martin Šonka era stato squalificato per aver superato per più di 2 secondi il limite massimo degli RPM (giri al minuto del motore).

Giù dal podio il campione in carica, il giapponese Yoshihide Muroya, il quale ha collezionato una penalità di 2 secondi.

Ecco la classifica della seconda tappa della stagione:

1. Matt Hall (AUS), 2. Matthias Dolderer (GER), 3. Michael Goulian (USA), 4. Yoshihide Muroya (JPN), 5. Mika Brageot (FRA), 6. Juan Velarde (ESP), 7. Pete McLeod (CAN), 8. Martin Šonka (CZE), 9. Petr Kopfstein (CZE), 10. Ben Murphy (GBR), 11. François Le Vot (FRA), 12. Kirby Chambliss (USA), 13. Cristian Bolton (CHI), 14. Nicolas Ivanoff (FRA)

Si conferma un buon inizio di stagione per Goulian, negli anni precedenti non era mai partito così forte. Muroya tenta di mantenere il passo e di replicare le performane della passata stagione, ad insidiarlo c’è Matt Hall alla ricerca del suo primo titolo. Dolderer, campione 2016, insegue il terzetto di testa, mentre Sonka conferma il suo periodo nero con la seconda squalifica consecutiva.

Ecco la classifica generale della Master Class:

1. Michael Goulian (USA) 24 punti, 2. Matt Hall (AUS) 21 punti, 3. Yoshihide Muroya (JPN) 19 punti, 4. Matthias Dolderer (GER) 12 punti, 5. Martin Šonka (CZE) 10 punti, 6. Kirby Chambliss (USA) 9 punti, 7. Mika Brageot (FRA) 9 pts, 8. Ben Murphy (GBR) 6 punti, 9. Juan Velarde (ESP) 5 punti, 10. François Le Vot (FRA) 4 punti, 11. Pete McLeod (CAN) 4 punti, 12. Petr Kopfstein (CZE) 4 punti, 13. Nicolas Ivanoff (FRA) 1 punto, 14. Cristian Bolton (CHI) 0

C’erano molti italiani tra gli spettatori che si sono accalcati lungo la Croisette, tutti lì per supportare il pilota italiano Dario Costa che ha gareggiato nella Challenger Cup. La categoria Challenger è stata istituita nel 2014 per aiutare le nuove generazioni di piloti a sviluppare le competenze necessarie per un potenziale avanzamento alla Master Class, dove i piloti si sfidano per il Campionato Mondiale.

Dario, alla sua seconda gara ufficiale, ha ottenuto il secondo mligior tempo in qualifica ed un incoraggiante terzo posto in gara, penalizzato di 2 secondi per ‘Incorrect Level Flying’. La sua prova è stata ottima e senza quell’errore avrebbe potuto contendere il primo posto allo svedese Daniel Ryfa… il campionato è ancora lungo e avrà sicuramente modo di rifarsi!

La classifica generale della Challenger Cup: 1. Daniel Ryfa (SWE) 12 punti, 2. Florian Bergér (GER) 10 punti, 3. Dario Costa (ITA) 10 punti. 4. Baptiste Vignes (FRA) 8 punti, 5. Luke Czepiela (POL) 8 punti, 6. Kevin Coleman (USA) 6 punti, 7. Mélanie Astles (FRA) 4 punti, 8. Patrick Davidson (RSA) 2 punti, 9. Daniel Genevey (HUN)

Ora la Red Bull Air Race vola in Asia, prossima tappa in Giappone, 26-27 maggio la gara si svolgerà a Chiba, come sempre visibile il live streaming su airrace.redbull.com

Foto: Red Bull Air Race – Red Bull Content Media Pool

Articoli correlati

Commenta

Close
Close