Notizie

Non solo Frecce Tricolori

In ambito aeronautico l’Italia è conosciuta all’estero soprattutto grazie alle Frecce Tricolori, che da oltre 50 anni ci rappresentano in tutto il mondo.

La loro esibizione coinvolge piloti e specialisti che collaborano giorno dopo giorno per raggiungere il loro obiettivo, ovvero quello di portare in alto il tricolore italiano.

Ci sono anche altri team che con la stessa passione e con la stessa dedizione ci rappresentano con ottimi risultati.

Ad esempio durante l’edizione 2011 del Royal International Air Tatto, l’equipaggio del C-27J Spartan del Reparto Sperimentale Volo (Severino De Luca, Francesco Ferreri, Ugo Sabeni) è stato insignito di 2 premi:

  • Sir Douglas Bader Trophy – Best Individual Flying Demonstration – per la miglior dimostrazione induviduale in volo
  • As the Crow Flies Trophy – Best Overall Flying Demonstration – per la miglior dimostrazione in volo in assoluto

Di seguito il video dell’esibizione a RIAT 2011

Il C-27J è utilizzato essenzialmente per trasporto tattico, trasporto cargo e sanitario, aviolancio di materiali e paracadutisti, pattugliamento marittimo, ricerca e soccorso antincendio. Ha 2 motori Rolls Royce da 4700 HP, apertura alare di 28,70 m, peso massimo al decollo di 31.800 kg.

Duramte le esibizioni, la manovra più conosciuta del C-27J Spartan RSV è il tonneau (vedi cencio4.wordpress.com), che suscita sorpresa e stupore nello spettatore in quanto di solito è una manovra che viene eseguita da aerei più prestanti, come i jets…

Articoli correlati

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Pulsante per tornare all'inizio