Curiosità e Storia

Uno Zero… di troppo!

Nei mesi scorsi ho letto due libri molto interessanti, che avevano come argomento principale la guerra aerea nel Pacifico durante la 2^ Guerra Mondiale. Uno è “Samurai”, di Saburo Sakai, l’altro “Vento divino” di  Inoguchi e Nakajima. 

In entrambi i libri il protagonista principale delle narrazioni èlo Zero, il caccia della Marina Imperiale Giapponese, noto anche come “Zeke”, “Hamp” e “Hap”.

Era il terrore degli alleati, in quanto maneggevole e con un’autonomia molto estesa, considerato come il miglior aereo imbarcato; uno dei suoi più grandi difetti era la vulnerabilità, era sprovvisto di una corazzatura idonea a sopportare i colpi dei Corsair e degli Hellcat.

I racconti di Sakai, Inoguchi e Nakajima mi hanno colpito così tanto, che mi hanno spinto a fare riceche sullo Zero e sulle battaglie aeree per il dominio del Pacifico.

Proprio in questi giorni la DeAgostini ha lanciato una nuova collezione in edicola.. “Costruisci lo Zero Fighter, l’asso giapponese protagonista della Seconda Guerra Mondiale“.  Appena ho visto la pubblicità sono andato ad informarmi: la raccolta è composta da 100 fascicoli e 100 elementi per realizzare il Mitsubishi A6M2b Zero Fighter in metallo, scala 1:16… un bel modello largo 75cm, lungo 56cm, con parti mobili e luci funzionanti.

A questo punto la domanda è… quanto costa la raccolta? Bè il conto è semplice: 100 uscite (con 100 fascicoli e 100 elementi per realizzare il modello) a 10,99 € l’una,fanno 1099,00 €. Uno sproposito!!! 1100€ per un modello scala 1:16!! Forse c’è uno Zero di troppo nel totale?

Siccome non volevo credere a quanto riportato dal sito della DeAgostini (http://www.deagostiniedicola.it/collezioni/zerofighter/index.html) sono andato in edicola, ed ho preso il primo numero… purtroppo la realtà dei fatti è quella. 1100 €.

Che peccato… ma mi domando… secondo la DeAgostini, in quanti saranno disposti a pagare un simile prezzo per questa collezione? Voi la comprerete?

2 Commenti

  1. Eh hai proprio ragione, infatti anch’io ho comprato la prima uscita e non sono ancora sicuro se fare o non fare questa collezione! Il modello è bellissimo tutto in alluminio e ricco di dettagli ma ciò che mi blocca sono le 100 uscite a 11 euro ciascuna…1100 euro e poi quasi 2 anni per finirlo…non mi sono ancora deciso su cosa fare…

  2. AhAhAh! Proprio ieri mentre guardavo la pubblicità mi chiedevo quanti numeri avesse richiesto un opera del genere… con mille pezzettini minuscoli di ferro (dalla pubblicità sembrano infiniti) quest’aereo sarebbe stato la fortuna della DeAgostini!
    Senza contare contare che con quella cifra te ne porti a casa uno in grado di volare!
    Quei due libri mi hanno incuriosito! Appena avrò un attimo gli darò una letta! 😀

    E comunque SpitFire For Ever!

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button