Curiosità e Storia

MiG-15 HA-UTI: una storia triste

L’URSS costruì circa 12.000 esemplari di MiG-15 in tutte le sue varianti, ai quali si aggiungono circa 5000 esemplari costruiti dalla Cecoslovacchia e dalla Polonia sotto licenza. I MiG-15 costruiti in Polonia sono stati ribattezzati con il nome Lim-1, Lim-2, SB Lim1 e SB Lim-2.

La Goldtimer Foundation e la Jet Age Foundation, due aziende ungheresi, acquistarono un SB Lim-2 nel 2006 da un anziano pilota polacco nell’aeroporto di Jasinka.

Originariamente questo SB Lim-2 era uscito dalla fabbrica nella variante Lim-1 nel 1954, e fu utilizzato dalla Polish AF con CN 1A-09002 e matricola 002. Nel 1957 è stato convertito nella versione SB Lim-1. Nel 1970 è stato aggiornato a SB Lim-2A, la parte posteriore della fusoliera era stata sostituita con quella di un MiG-15bis, CN 1B-00611. Nel 1990 è stato ritirato dalla forza aerea polacca… per poi essere acquistato da due aziende ungheresi nel 2006 con l’intenzione di restaurarlo nella versione MiG-15UTI, assegnandogli le insegne della forza aerea ungherese, con matricola 031, marche HA-UTI.

Un’interessante foto panoramica mostra l’aereo in fase di restauro: http://www.360cities.net/it/image/mig-15uti-reconstruction-hungary

Il restauro è durato 4 anni, e l’aereo ha condotto con successo 3 voli…

Purtroppo durante le fasi di decollo del 4° volo il MiG-15UTI è stato coinvolto in un incidente causato dalla prematura rotazione con conseguente stallo d’ala. I piloti sono usciti dal velivolo illesi.

Di seguito il video, molto commovente, dell’ultimo volo di HA-UTI

E’ un peccato perdere un aereo come questo dopo un duro lavoro di restauro…

Articoli correlati

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button