Notizie

MB-326 Volafenice premiato con il Phoenix Diploma

Giovedì 24 settembre, a Rotterdam, la FAI (Fédération Aéronautique Internationale) ha premiato l’MB-326 I-RVEG di Renzo Catellani con il prestigioso “Phoenix Diploma”.

Renzo Catellani - Phoenix Diploma 2015 - 1

Si tratta di un riconoscimento istituito per la prima volta nel 1978 che viene assegnato alla miglior ricostruzione o al miglior restauro di un velivolo “vintage” di almeno 30 anni, eseguito da un singolo amatore.  Può essere assegnato solo un Diploma all’anno.

Nel passato altri italiani erano stati premiati con questo speciale riconoscimento:

  • Andrea Rossetto, nel 2008, per il restauro dell’ M.B. 308 “Macchino” (I-NCOM)
  • Stefano Rusconi, nel 2004, per la ricostruzione del Fokker DR 1 replica (I-JENY) – il motore originale Siemens SH 14 era stato ritrovato in Argentina
  • Gerolamo Gavazzi, nel 2001 e nel 1991
  • Franco Actis nel 1983, per il restauro dello Spitfire MkVIII (I-SPIT)

 

Come ha sottolineato la FAI, l’Aermacchi MB-326 è stato per molti anni il principale velivolo da addestramento per molte forze armate in molti stati. Si è trattato di un restauro complesso che ha richiesto grandi sforzi e numerose competenze. Il risultato finale è eccezionale, sia per la qualità che per la fedeltà all’originale. Inoltre questo restauro è rappresenta un importante contributo per la conservazione della storia dell’aviazione.

Il restauro dell’MB326 I-RVEG è terminato nel 2012, il suo “primo” volo è avvenuto il 6 luglio 2012. Curiosi di saperne di più? Leggete il nostro articolo sul Volafenice Flying Museum

 

Articoli correlati

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close