Notizie

MAKS 2011: presentato il PAK-FA, caccia russo di 5^ generazione

Prima apparizione pubblica per il Sukhoi PAK FA, il caccia russo di 5^ generazione, l’antagonista designato del F-22 Raptor

Il pilota ha dovuto però abortire il decollo previsto per il gran finale di domenica al MAKS 2011, per un problema all’impianto di alimentazione (stando a quanto dichiarato da Sukhoi), come evidenzia il flame out nel seguente video

Dopo l’inconveniente, il PAK FA non è tornato in volo (a differenza da quanto promesso da Sukhoi), ma ha avuto modo di esibirsi nei giorni precedenti…

Il PAK FA (acronimo di Prospective Airborne Complex of Frontline Aviation) prenderà il posto del MiG-29 e del Su-27.
Ad oggi ci sono 2 prototipi volanti, che hanno compiuto più di 40 voli di collaudo dal gennaio 2010.
Le prime stime della Sukhoi prevedono una produzione iniziale di 1000 esemplari, in joit-venture con l’India, ad un costo unitario di 50-60 milioni di $, contro i 150 milioni di $ dell F-22 (senza contare i successivi upgrade proposti dalla Loockheed).

Le principali differenze tra PAK FA e F-22 sono racchiuse in questo video:

Balza all’occhio la velocità massima e la velocità di crociera del PAK FA, superiore a quella dell’F-22… anche il peso a vuoto, lo spazio di decollo ed l’autonomia sono a favore del caccia russo.
Inoltre dai primi report sembrerebbe che il PAK FA abbia un weapons bays (vano bombe) più campiente: può trasportare fino ad 8 AA-12 (RVV-SD) contro i 6 AMRAAM del caccia USA.
L’F-22 non dispone di contromisure L-Band, ovvero contro le onde lunghe, ma è dotato di una tecnologia stealth leggermente superiore del PAK FA; quest’ultimo dispone sia di contromisure X-Band che L-Band, e di IRST (infra red search and tracking system), ovvero di un sistema di ricerca, scoperta ed inseguimento di obiettivi.
In virtù della spinta vettoriale 3D e delle superfici mobili LERX, il PAK FA sembrerebbe avere una manovrabilità superiore, mentre l’F-22 ha una maggiore capacità nel recuperare la velocità.
Ulteriori informazioni sul confronto PAK FA vs F-22 al link www.defence.pk

Il PAK FA sarà operativo dal 2015, l’F-22 è operativo dal 2005; gli USA stanno già lavorando in gran segreto all’antagoista del PAK FA?

6 Commenti

  1. Mah, dal video non si direbbe che abbia tutta questa manovrabilità. Mi sembra assai più manovrabile il Mig-29 OVT e lo F-22. Forse che vogliono nascondere le capacità “più spinte” del caccia? O più semplicemente, dato il guasto iniziale al gruppo propulsivo, non hanno voluto rischiare con la spinta vettoriale?

  2. Sicuramente durante l’esibizione pubblica dello scorso fine settimana, il PAK FA non ha mostrato tutte le sue potenzialità.
    Sulla carta, leggendo i dati diffusi (superficie alare, carico alare, peso a vuoto, capacità di carico, spinta vettoriale 3d.. http://www.wolframalpha.com/input/?i=pak+fa+|+f22), il PAK FA sembrerebbe essere più maneggevole dell’F22.
    Comunque non credo che l’F22 sia il diretto concorrente del PAK FA; concettualmente sono 2 mezzi sviluppati in epoche differenti, tant’è che il primo è operativo da ormai 6 anni (primo volo dell YF-22 nel 1990, primo volo dell’F-22 nel 1997…) e dalla fine del 2011 sarà fuori produzione, mentre il secondo sarà operativo a partire dal 2015 (primo volo nel 2010).
    Gli USA hanno pagato caro i ritardi subentrati durante la fase iniziale di sviluppo dell’F-22, ed ora stanno tentando di recuperare vendendo agli stati alleati l’F-35, la versione da esportazione dell’F-22.

  3. Gli americani hanno fallito sia nel F 22 che nel F 35 infatti, il primo è atterra perchè pieno di difetti mai superati, il secondo si parla ad oggi che forse verrà proprio cancellato del tutto il programma per i troppi ritardi e malfuzionamenti, con buona pace di paesi come l’italia che hanno già spesso un miliardo e hanno anche costruto un nave, la cavour fatto appaosta per avere la versione stovl del f35, questa quasi sicuramente cancellata.
    I russi hanno un aereo concepito più tardi sia del F22 che del F35, quindi tutto fa pensare che sarà superiore.

  4. e’ normale che i caccia in produzione abbiano problemi, soprattutto se sono costosi e “complessi” , il fatto che il pak fa sia un caccia concepito piu tardi non significa che sia superiore, se il pak fa costa 3 volte di meno di un f-22 ci sarà qualche motivo! sensa considerare che e’ impensabile che un governo spenda decine di miliardi di dollari e decine di anni di ricerche per un caccia difettoso -_- , il raptor ha uno stealthness migliore rispetto al pak fa ( dovuto hai propulsori protetti che non lasciano passare tracce termiche, alle minori dimensioni del raptor e a una nettamente maggiore esperienza americana in questo campo) il fatto che trasporta meno armi non significa che e’ meno letale, basta un missile per mettere fuori uso un aereo e i caccia russi sono dotati di missili meno affidabili che compensano con il numero ( in pieno stile russo ), sensa contare che agganciare un caccia stealth e’ già praticamente impossibile a medie distanze anche con missili avanzati ( da ricordare una simulazione di valutazione in cui un raptor abbattè 5 f-15 eagle senza neanche essere rilevato dai radar anche se i piloti degli eagle riuscivano a vedere con i propri occhi il raptor , tra l’altro al giorno d’oggi l’eagle detiene un record per non essere mai stato abbattuto in nessun campo di battaglia dal 1976 a oggi, quindi una simile disfatta nella simulazione fà immaginare le potenzialità del raptor) sull’altro lato c’e’ il pak fa che ha una maggiore autonomia ( che il raptor compensa con i serbatoi sub-alari stealth) e una migliore manovrabilità ( non dovuta ai propulsori vettoriali 3d che offrono realmente poco più di quelli 2d del raptor,dato che il raptor compensa la mancanze del 3d invertendo la direzione dei motori , cioè uno verso l’alto e uno verso il basso) più che altro la maggiore manovrabilità e’ dovuta a più ampie superfici di controllo , per quanto riguarda i sistemi fly-by-wire non saprei,anche se gli americani sono specializzati in queste cose non e’ detto che i russi non abbiano niente di decente. per quanto riguarda i radar il nouvo radar russo sembra agguerrito ma sempre basato sulla logica russa ” se una cosa funziona bene non serve migliorarla” comunque in grado di competere con il raptor che comunque possiede ancora la migliore avionica al mondo.
    l’ultimo punto e’ la velocità, su questo dato si sà poco di entrambi i caccia, il pak fa ha un motore più potente, ma il raptor e nettamente più leggero e per quanto riguarda la supercrociera il raptor e’ piu veloce, ma per la velocità massima ancora non si conosce niente dato che i dati sono sconosciuti ( si ipotizza dai 2,35/2,50 mach il raptor e 2,3/2,5 per il pak fa)
    per quanto riguarda l’f35 jsf lightning 2 se si analizzano tutti i punti di vista non si rimane delusi, e’ l’oggetto più tecnologicamente avanzato al mondo ed e’ in sviluppo da più di 10 anni , e’ vero che alcuni difetti ancora ci sono e sono stati rilevati dopo che i primi esemplari del primo block sono stati fabbricati, ma questa cosa e’ comune e anzi era una cosa normale nei tempi della guerra fredda dove i difetti venivano rilevati dopo che la catena di montaggio veniva chiusa, forse l’unico problema dell’f35 e’ il basso numero di test effettuati , resta comunque il fatto che e’ l’unico caccia a decollo verticale di nuova generazione con capacità stealth , alta manovrabilità ( nettamente superiore in termini di raggio di virata, stabilità e velocità di rollio beccaggio e imbarcata all’ f-16) ,in piu’ l’aereo puo’ effettuare qualunque tipo di missione da solo , tutti i caccia esistenti volano in coppia per coprirsi a vicenda, l’f 35 trasporta un carico bellico superiore a ogni altro aereo da solo con un minor consumo di carburante riducendo quindi i costi necessari a far volare intere squadriglie invece che singoli aerei, in più il sistema di bordo e’ completamente interallacciato con tutti i sistemi di terra aria mare e spazio esistenti , il difetto dell’f35 della bassa visibilità nella cabina di pilotaggio puo’ essere fatale, il tuo aereo puo’ essere veloce , manovrabile e potente quanto ti pare, ma se non vedi il nemico non vincerai mai, ma una novità permette a questo aereo di vedere il nemico ovunque grazie ai sensori e ai radar che proiettano sul casco del pilota quello che succede intorno a lui come se si trovasse sospeso per aria senza un aereo intorno, invece di vedere le ali o la carlinga vede quello che c’e’ dietro e quindi ha una maggiore visuale del combattimento.( questo sistema verrà utilizzato anche dal raptor )
    per quanto riguarda l’italia , noi compreremo 130 aerei , con un costo di circa 15,5 miliardi , ma a noi per ogni aereo venduto guadagneremo il 4% ( pari cioè alla quota che abbiamo sborsato per le ricerche ) , dato che verranno venduti circa 3600 aerei di cui 2400 agli usa ( questo indica che non e’ un cattivo aereo se gli usa stessi ne comprano cosi tanti ) noi incasseremo circa 17 miliardi, senza contare che noi abbiamo l’unica fabbrica di f-35 in europa( tutti verranno da noi a ripararli o a ordinarli e in più diamo lavoro a migliaia di persone)

    tutta la pubblicità negativa che viene fatta ai caccia occidentali è dovuta alla libertà di parola che permette di esprimere a ognuno le proprie idee, grazie anche a questo gli ingegneri stanno cercando di eliminare i difetti sorti e tanto acclamati dal pubblico, cosa che in oriente non succede, cioè il fatto di essere scettici e criticare non fà altro che aumentare i nostri sforzi a migliorare ciò che abbiamo, VIVA L’ITALIA

    1. grazie per il tuo prezioso contributo!
      personalmente ritengo che l’f-35 sia un mezzo valido, per tutti i motivi che hai riportato, ma che sta deludendo per due fattori molto evidenti: i costi elevati ed i ritardi nello sviluppo. a differenza degli aspetti tecnici che non sono chiari e noti a tutti per via delle scarse competenze, le informazioni relative ai costi ed ai ritardi sono invece molto facili da interpretare e quindi sfruttate per fare pubblicità negativa da chi ha interessi per farlo.
      in italia operiamo con mezzi come amx, tornado e harrier, progettati 40 anni fa (forse più), i quali hanno svolto (e tutt’ora svolgono) degnamente il loro lavoro, ma dopo numerose revisioni e aggiornamenti è il caso di sostituirli con mezzi più aggiornati ed efficienti. la medicina meno dolorosa disponibile sul mercato è l’f-35. bisogna considerare che oltre alla sostituzione dei vecchi mezzi con gli f-35, si andrà a razionalizzare anche l’introduzione dei nuovi mezzi. quindi a fronte di 200/250 mezzi dismessi, ne verranno introdotti 90/130 nuovi. il risultato sarà una sensibile riduzione dei costi di addestramento dei piloti e di manutenzione, visto che la flotta sarà efficiente, omogenea e moderna.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close