Notizie

Torna a volare l’F-104 norvegese LN-STF

E’ tornato in volo l’F-104 norvegese LN-STF. Lo “Spillone” ha solcato di nuovo i cieli di Bodø dopo 33 anni dal suo ultimo volo e dopo 13 anni di restauro ad opera di un gruppo di volontari.

L’esemplare restaurato è un Canadair CF-104D, c/n 583A-5307, s/n RCAF 104637, s/n RNAF 637, con registrazione civile norvegese LN-STF.

Ecco il filmato del decollo e dell’atterraggio. Lo Starfighter era accompagnato da un F-16 della Royal Norwegian Air Force.

 

 

 

Storia degli F-104 in Norvegia

Ad Agosto 1963 la portaerei USS ‘Croatan’ arrivò in Norvegia, a Bodø, con 23 F-104G destinati l 331 Squadron. Questi aerei erano stati prodotti dalla Lockheed Martin negli Stati Uniti. In seguito il 331 Squadron ricevette altri 3 104 nel mese di ottobre dello stesso anno prodotti dalla Canadair.

Nel 1972 la Royal Norwegian Air Force decise di dotare anche il 334 Squadron di Bodø con 22 CF-104 acquistati dal Canada e prodotti dalla Canadair. Il primo Starfighter è atterrato a Bodø nell’estate del 1973 dopo che erano stati revisionati da Scottish Aviation Ltd.

Nel gennaio 1982 il 334 Squadron ha iniziato la sua conversione all’ F-16. Ultimo volo dello Srafighter in Norvegia risale al 22 aprile del 1983. Ulteriori informazioni e filmati su luftfartsmuseum.no

Storia del Canadair CF-104D LN-STF

Lo Starfighter restaurato è la versione biposto dell’F-104, costruito su licenza dalla Canadair in Canada, tanto da assumere come denominazione CF-104D. Questi Starfighter presentavano alcune modifiche rispetto il progetto originale, erano utilizzati soprattutto per attacco al suolo e non come ‘interceptor’.

Come riportato da WarbirdNews, questo CF-104 arrivò in Norvegia il 14 Giugno 1973 e gli fu assegnato il seriale 637 della Royal Norwegian Air Force. Prestò servizio con il 334 Squadron di Bodø fino ad Aprile 1983, quando fu dismesso e stoccato preso la base di Sola. Qualche mese più tardi tornò a Bodø dove fu utilizzato a scopo didattico per i tirocinanti della Royal Norwegian Air Force fino al 1990, per poi essere trasferito all’ Air Museum di Bodø.

Copyright: starfighter.no
Credit: starfighter.no

Un gruppo di appassionati notò l’arrivo di questo CF-104D e visto il perfetto stato di conservazione chiese al Museo di poterlo restaurare e riportarlo in volo sotto il controllo del 331 Squadron che avrebbe offerto il supporto tecnico.

Copyright: starfighter.no
Credit: starfighter.no

Attraverso il gruppo “Friends of the Starfighter” ed il supporto di altri gruppi di appassionati – anche italiani – nel 2007 il team è riuscito ad accendere di nuovo il motore J-79. Da lì in poi una serie test positivi hanno dato la forza al gruppo di proseguire con il lavoro che ha raggiunto il traguardo più importante proprio ieri, 29 settembre 2016, con il decollo dello Starfighter da Bodø. Ai comandi il test pilot Eskil “TAZ” Amdal.

Per ulteriori informazioni, foto, filmati:

 

Altri F-104 ancora in condizioni di volo

Il CF-104D norvegese è l’unico volante in Europa. Gli ultimi a volare, con matricola militare, furono i  TF-104 dell’Aeronautica Militare nel 2005.

 

Negli Stati Uniti la  Starfighters Aerospace utilizza ancora degli ex TF-104 dell’Aeronautica Militare per scopi commerciali, ricerca, sviluppo…

 

 

 

 

Articoli correlati

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close