Speciali

Fly Party 2016, spettacolo nei cieli di Montagnana!

Altro aereo affascinante presente al Fly Party è il Beechcraft Model 18 “Twin Beech” D-IROM, che fu impiegato dall’USAF durante la guerra come C-45 Expeditor, e utilizzato anche dall’ Aeronautica Militare nel dopoguerra.

A proposito di bimotori impossibile non citare il “Piaggione” Piaggio P.166C I-FENI, del 1962, riportato in condizioni di volo dal determinato gruppo dei “Fenicotteri”, molto particolare con le sue eliche spingenti e l’ala a gabbiano. La configurazione propulsiva spingente è una caratteristica dei bimotori Piaggio, che abbiamo ritrovato anche nel più moderno P.180 come documentato in uno dei nostri ultimi servizi: “Piaggio P180 Radiomisure: Tour Virtuale a 360°

Non sono mancati i Boeing PT-17 Stearman, uno dei quali si è rivelato essere l’aereo più “anziano” presente alla manifestazione (PT-17 N5254B), costruito ben 75 anni fa e che nel dopoguerra fu impiegato come Crop Duster. Dismesso in un un fienile nel 1966, tornò in vita nel 2000 dopo 5 anni di restauro.

Dalla Svizzera è giunta la pattuglia acrobatica dei “P3 Flyers” su velivoli Pilatus P3 ed un PC-7, che in entrambi i giorni ha intrattenuto il pubblico con bellissime manovre.

Presenti anche i “classici” Aermacchi MB308,  I-BIOT in livrea AM, I-EBAZ in livrea civile, e “I-NCOM” nella sua inconfondibile livrea rossa: costruito nel 1948, fu acquistato dalla società INCOM per le riprese aeree per famosi cinegiornali dell’epoca. Successivamente venduto in Germania, acquisì le matricole D-EJCH che tutt’ora lo accompagnano. Acquisito nel 2005 da HAG, nel 2009 fu premiato dalla FAI con il  Diploma Phoenix per la qualità e l’accuratezza del restauro.

Stesso diploma con il quale è stato premiato nel 2015 l’Aermacchi MB-326E di Renzo Catellani. Nel 2015 abbiamo avuto il piacere di visitare gli hangar “Volafenice” e di volare con l’MB-326E I-RVEG, qui il nostro report: “Volafenice Flying Museum: dove gli aerei tornano a volare“. Presente anche il Jet Provost, che si è esibito in un breve ma intenso passaggio in coppia con l’Aermacchi MB326.

Pagina precedente 1 2 3Pagina successiva

Articoli correlati

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button
Close