settembre 2018

15setTutto il giornoCommemorazione Aviatoria - Centenario della Grande GuerraCampo d’Aviazione Francesco BaraccaEvento:RaduniTipo:Aerei d EpocaRegione:Veneto

Data e Ora

sabato 15 settembre - sabato 15 settembre

Luogo

Campo d’Aviazione Francesco Baracca

Via Frà Giocondo, 8, Nervesa della Battaglia, TV

Dettagli Evento

Sabato 1 Settembre e Domenica 2 Settembre – Aviosuperficie F. Baracca di Nervesa della Battaglia (TV)

Rinviato a sabato 15 settembre causa maltempo

Il comunicato del comitato organizzatore:

Con la fine di questo anno terminano le celebrazioni della Grande Guerra.

Il Biplano Club Italia intende con questa commemorazione rendere onore a tutti i caduti dei fronti opposti senza distinzione alcuna di grado, censo, nazionalitàe credo con il sorvolo di sacrari, zone di combattimento, cimiteri di guerra di cui il nostro territorio è disseminato.

Il fronte del fiume Piave è stato l’ultimo baluardo che L’ITALIA ha posto e dove L’ITALIA ha difeso la sua terra.

Chi ha combattuto e morto lo ha fatto per una convinzione ed ha pagato il conto più alto quindi onore a loro.

Due percorsi ,uno verso la montagna ed uno verso il mare seguiranno l’alveo ,del Piave .

Il primo di circa 80km partendo da Nervesa della Battaglia toccherà L’ISOLA DEI MORTI , IL SACRARIO DEI FRANCESI in località Pederobba,poi salendo verso le montagne verrà sorvolato ILCIMITERO GERMANICO DI QUERO.,a quota 900 mt si sorvolerà il MONTE TOMBA dove una chiesa dedicata ai Francesi é stata eretta.scendendo verranno sorvolate le località Possagno dove riposa nel tempio Antonio Canova celebre scultore e quindi Asolo città amata da Eleonora Duse quindi proseguendo verso la pianura verra costeggiato,il Montello baluardo della resistenza Italiana.onorando così in località Giavera del Montello il,cimitero Britannico e in località Nervesa della Battaglia il Sacrario degli Italiani ed il,sacello del nostro Eroe

Il pilota Francesco Baracca quindi si verrà all’atterraggio nel campo,di aviazione intitolato,alll’Eroe.

Il pomeriggio la seconda rotta di circa 140 km ci porterà a sorvolare sempre il,fiume Piave e le aree toccate tutte di interesse storico saranno IL MULINO DELLA SEGA dove la testa di ponte creata dagli Austriaci venne annientata e questo evento innescò la disfatta Asburgica,seguendo si sorvolerà il,SACRARIO DI FAGARÉ dove tra i caduti e ospitato un tenente Americano. Seguendo verrà sorvolata la Città di SAN DONÀ DI PIAVE distrutta dai bombardamenti Italiani essendo sede di osservatori nemici.

Seguendo il corso,del Piave si tocchera la località di Eraclea e quindi uscendo sul,mare con il,giro,di boa attorno alla chiesetta di Caorle si invertirà la rotta ripetendola e si ritornerà al campo di partenza.

Commenta

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button